Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Tasse 0,00 €
Totale 0,00 €

I prezzi sono IVA inclusa

Carrello Check out

Categorie

Produttori

PAGAMENTI

visa mastercard paypal

Utenti OnLine

  • Utenti OnLine: 14
  • Utenti Registrati: 612

IN EVIDENZA

SPEDIZIONE

Spese di spedizione gratuite per ordini superiori ai 50€
Spedizione in tutta italia e in europa con SDA.
Costo di spedizione: 10€ IVA Inclusa

Laxa Mech 250 ml - Decottopia

Laxa Mech 250 ml - Decottopia
ATTENZIONE!
- i prodotti ad esaurimento vengono sostituiti dal prodotto nuovo corrispondente che si trova in commercio
- le immagini del prodotto sono puramente indicative
- per dubbi o informazioni contattarci via mail a info@farmaciafiora.it

Il prodotto svolge un’azione coadiuvante le fisiologiche funzioni di svuotamento intestinale,lavorando su più fronti, in modo da favorire un evacuazione naturale.

Maggiori dettagli

In vendita In vendita!
9,20 € tasse incl.

11,50 € tasse incl.

(Prezzo ridotto di 20 %)

20 articoli disponibili

INGREDIENTI

Frangula (2.0g), Rabarbaro Cina Rotondo (2.0g), Aloe (1.5g), Liquirizia (1.5g), Anice (1.2g), Finocchio (1.16g), Malva (1.16g), Lino (1.16g), Psillo (1.16g), Camomilla (1.16g). Acqua, aromi e colorante (caramello semplice).

 

MODO D'USO

Si consiglia di assumere 2 misurini (20 ml) di estratto 30 LAXA MECH diluiti in mezzo bicchiere d'acqua prima di coricarsi.

CONTROINDICAZIONI

Gravidanza, allattamento, terapia farmacologia anticoagulante; altre non note.

VALIDITA'

Una volta aperto consumare entro 30 giorni.

PROPRIETA' DELLE PIANTE CONTENUTE

Il prodotto risulta funzionale grazie alla combinazione dei suoi costituenti.

Il primo gruppo di piante si occupa del richiamo dell’acqua a livello intestinale. La Frangula, una volta indicata anche come Rabarbaro dei contadini appartiene alla famiglia delle Ramnacee. Nota per le proprietà lassative e purgative, di aiuto in caso di stipsi, ha una azione blanda e non dà luogo a fenomeni di accumulo. Risulta utile nei casi in cui le feci devono essere molli, in presenza di ragadi anali o emorroidi. Nella corteccia che rappresenta la droga si trovano; glucosidi antrachinonici glucofranguline A e B, franguline A e B, flavonoidi, tracce di alcaloidi ciclopeptidici. Il primo Aloe menzionato nelle antiche materie mediche è quello di Socotra; l’Aloe socoitrina infatti era vendutissima nelle spezierie come purgante. I prodotti principali ottenuti dall’Aloe sono due: un succo ottenuto da cellule specializzate al di sotto dell’epidermide ed un gel ottenuto dal tessuto parenchimatico che si trova nella parte più profonda. Il succo ha proprietà catartiche con azione sul colon. L’aloina stimola la secrezione degli elettroliti e dell’acqua dall’intestino mediante aumento della pressione interna che stimola la peristalsi. Le energiche proprietà lassative sono anche da ricondurre all’aloemodina, un antrachinone che facilita la peristalsi intestinale con i meccanismi di cui sopra. La droga non presenta effetti secondari alle dosi utilizzate, ma in gravidanza bisogna fare attenzione poichè alcuni costituenti possono passare nel latte e, attraverso di essi, passare al bambino. Il Rabarbaro cinese (Rabarbaro cina rotondo) conosciuto come DA HUNG nei luoghi d’origine, si usa per la sua azione lassativa e astringente; in dosi minori si usa contro la diarrea e per stimolare l’appetito, in dosi maggiori come purgante, l’erba stimola il colon. Nella droga sono presenti infatti sia antrachinoni (reina e reoemodina) in grado di richiamare acqua nell’intestino agendo sui recettori delle mucose sia tannini ad attività astringente. Promuove inoltre il flusso della bile e viene usato nella medicina popolare anche per il controllo della colesterolemia. In questa specie la percentuale di acido crisofanico risulta maggiore rispetto alla comunemente usata e questo sembra conferirle proprietà interessanti dal punto di vista immunologico.

Il secondo gruppo di piante lavora sul riequilibrio gastro-digestivo: Malva, Anice, Finocchio, Camomilla e Melissa agiscono sul processo digestivo, stimolandolo. Il Finocchio ha una attività già nota nella Grecia classica. Il principio attivo più rappresentativo della droga è l’anetolo. Attivo nelle problematiche legate alla cattiva digestione di natura nervosa o ansiosa. Per questo possono essere indicate anche per meteorismi, aerofagie e spasmi gastrici. L’Anice è stato utilizzato per la prima volta dalla medicina tradizionale cinese. L’Anice svolge una azione carminativa mirata all’apparato gastrointestinale. L’Anice è stato utilizzato per la prima volta dalla medicina tradizionale cinese. Particolarmente importante, anche in questo caso, è l’anetolo che è stato ritrovato nell’olio essenziale. L’estratto è attivo nelle problematiche legate alla cattiva digestione, migliora il processo ed incrementa la velocità di svuotamento gastrico. Un’attività secondaria all’azione depurativa, ma comunque interessante è sulle cefalee, nausee e palpitazioni legate ai problemi gastrici. La Malva è una pianta estremamente comune e diffusa. La droga, costituita da fiori e foglie, è caratterizzata da un elevato tenore in carboidrati complessi (mucillagini): metilpentosi, esosi di cellulosa e acido galatturonico. La mucillagine calma le infiammazioni delle mucose e le protegge dagli stimoli. A livello gastrico la malva coadiuva il muco normalmente secreto dalle cellulle, aumentando le difese della parete nei confronti dell’acido cloridrico presente. Il decotto di questa pianta veniva usato nell’antica Roma dopo i bagordi notturni delle feste. L’estratto è molto sicuro e non presenta nessun tipo di tossicità. La Camomilla è una Asteracea molto diffusa in tutta Europa. L’attenzione su questa pianta è rivolta principalmente a due famiglie di composti chimici: l’olio essenziale ed i polifenoli. L’olio essenziale è di colore blu per la presenza di derivati azulenici tra cui il più rappresentativo è il camazulene. Questa molecola, isostero del naftalene, è un prodotto di degradazione della matricina. Altri costituenti sono il bisabololo e lo (Z)-en-in-dicicloetere. Le principali attività dell’estratto sono antinfiammatoria, spasmolitica. La Melissa agisce da spasmolitico e da miorilassante intestinale risolvendo i disturbi gastroenterici legati a problematiche nervose. La Melissa è una Lamiacea originaria dell’Asia Minore. È arrivata in Europa nel Medio Evo e, da allora, viene impiegata come sedativo a livello della mucosa gastrointestinale. Nella sua composizione si sono riconosciuti derivati di natura terpenica dall’attività sedativa, tra di esse vanno ricordate: nerale (cis-citrale), geraniale (trans-citrale) e citronellale. Tra i costituenti principali della Liquirizia si ricordano la glicirizina ed i flavonoidi. La glicirizina ha inoltre attività antinfiammatoria dovuta alla riduzione della degradazione del cortisolo “antinfiammatorio” naturalmente prodotto dal nostro corpo. I flavonoidi sono una classe di molecole naturali caratterizzati dalle sottostrutture: flavonica, flavonolica, isoflavonica e flavononica con attività prevalentemente antiossidante e protettiva delle pareti cellulari. Questa attività è molto importante non solo a livello gastrico, ma anche a livello epatico, tanto da supporre l’utilizzo della liquirizia in caso di epatite.

Le ultime due piante sono ricche in mucillagini che conferiscono proprietà lassative di massa: a contatto con l’acqua rigonfia aumentando così la massa fecale, richiamando inoltre in maniera meccanica acqua all’intestino ed esprimendo anche una certa attività lenitiva delle mucose interessate. Il Lino è una pianta annuale spontanea, oltre che per le fibre tessili, i suoi semi ed il suo olio sono stati a lungo studiati per le loro proprietà terapeutiche. Le mucillagini presenti nei semi fino al 6%, hanno la proprietà di rigonfiarsi a livello gastrico realizzando un azione meccanica a livello intestinale. Gli acidi grassi contenuti (acido alfa-linolenico) concorrono alla produzione di sostanze antinfiammatorie endogene e sono costituenti della membrana. Il Lino presenta infatti proprietà emollienti ed antinfiammatorie.. Attività simile è presentata anche dai semi di Psillio che contengono fino al 30% di polisaccaridi inassorbibili a livello intestinale ma utili per le proprietà di assorbimento di acqua e tossine.

È un integratore alimentare che non vuole in nessun modo sostituire il farmaco. Il prodotto non va inteso come sostituto di una dieta variata. Dato il contenuto di erbe amare se ne sconsiglia l’utilizzo in gravidanza e allattamento.

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Solo gli utenti registrati possono inserire un nuovo commento.